Home > mediamarket, mediaworld, passaparola consumatori, pierluigi bernasconi, spot mediaworld > Spot Mediaworld in Germania prende in giro gli Italiani: che tristezza!

Spot Mediaworld in Germania prende in giro gli Italiani: che tristezza!

Al Mediaworld mi sento a casa mia…penso che potrei spenderci un giorno intero…pero’, dopo aver visto i nuovi spot Mediaworld per il mercato tedesco, mi sento sinceramente tradito e tristemente deluso da una grande catena internazionale che tutto puo’ permettersi tranne che ragionare per stereotipi e prender in giro gli italiani.

Mi chiedo come sia possibile pensare che tale mancanza di rispetto non abbia poi conseguenze sulle vendite…

In uno dei 3 spot, Toni lo stereotipo dell’Italiano dopo aver domandato ad un commesso quanto costa una Tv e ottenuto come risposta 700 Euro, riferisce all’amico in linea al telefono che la Tv costa solo mille Euro e si lascia dunque intendere che Toni farà la cresta sulla differenza… In un altro spot, Toni cerca un commesso di sesso maschile perché ”solo gli uomini s’intendono di tecnologia e di calcio”. Ma quando passa un’avvenente commessa, il latin-lover che è in lui esce allo scoperto.

Chissa’ cosa accadra’ quando i consumatori italiani inizieranno a diffondere in rete stereotipi sul Mediaworld o magari sui commessi che vi lavorano…o chissà, persino su Pierluigi Bernasconi che rappresenta MediaMarket in Italia… Dopo immondizia e quant’altro, l’Italia non meritava anche questa pubblicità. Non so cosa pensare se non augurarmi che arrivino delle scuse anche se come sempre…troppo tardi.

Lancio un piccolo sondaggio:”Ti farai influenzare negli acquisti da questi spot?” per rispondere, basta lasciare un si/no o qualcosa di + se vuoi qui sotto nei commenti.

Qui uno degli spot pubblicato il 25/05/2008 su Repubblica.it:
  1. Anonymous
    26 maggio 2008 alle 08:29

    veramente disgustoso dovremmo boicottare i prodotti della mediaworld

  2. Filippo Loverre
    27 maggio 2008 alle 14:51

    Basta un minuto ed il gioco è fatto.Il video diffuso in Rete ormai è proprietà di tutti!Fatta forse eccezione per la Cina😉

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: